5 consigli per migliorare le tue Instagram Stories

Ormai si sa, i social network sono parte della nostra vita, sono fondamentali.

Ok, è vero, ma parliamo di pratica e non solo di teoria.

Abbiamo creato questo nuovo format per inserire nel nostro blog degli articoli più veloci da leggere e che vadano dritti al punto e alle domande che ci arrivano più spesso dai nostri clienti. La domanda più frequente è: “Ma come faccio a…?”. Tranquillo, ci siamo qui noi!


Oggi parliamo di Instagram e in particolare delle Instagram Stories. A farle siamo bravi tutti giusto? Ci vogliono 10 secondi e il gioco è fatto.

Ma se invece io avessi bisogno di fare in modo che queste storie attirino l’attenzione? Come posso fare?

Ecco per te 5 consigli per migliorare le tue Instagram Stories!


Non esagerare, 3/4 Storie al giorno bastano...se fatte bene.


Eh sì, non serve fare 10 storie al giorno per attirare l’attenzione, anzi, così rischi di stufare la gente che ti segue, soprattutto se le storie non sono fatte bene.

Il nostro consiglio è quello di fare ogni giorno da 1 a 4 storie curando gli aspetti che troverai continuando a leggere questo articolo.


Cerca sempre di ottenere interazione.


Crea un rapporto con i tuoi follower e fai in modo che non facciano “scroll” col dito sulle storie di qualcun altro. Inserire domande e sondaggi, quando utile, può essere un metodo veloce e pratico anche per farsi aiutare in scelte che potrebbe ricadere anche sui follower.


Storie statiche e prive di movimento? Usa le GIF!


Mai fare storie statiche, l’occhio e la mente umana sono attratti dal movimento.

Se devi pubblicare una foto o del testo fai in modo di dare dinamicità con le GIF, sono divertenti e allo stesso tempo fanno sì che i tuoi follower si soffermino (attratti dal movimento) sulla tua storia.


Storie con solo testo: sì o no?


Sì, ma fai in modo che si notino. Usa colori accesi sia per lo sfondo che per il testo, questo ti aiuterà a fare spiccare la tua storia in mezzo a tante altre dei tuoi follower. In alternativa, come già detto nel punto precedente, puoi utilizzare le GIF per dare movimento.


Sponsorizza!


Lo so che magari non vuoi sentirtelo dire o la reputi una cosa senza senso, ma è lo stesso principio di quando vuoi mettere dei cartelloni pubblicitari per strada: bisogna pagare per far sì che più persone ti vedano. Non è solo un discorso di soldi, ma anche di dati. Sponsorizzando hai la possibilità di tener traccia di dati che altrimenti non potresti avere e utilizzarli per promuovere più consapevolmente la storia che vorrai sponsorizzare in seguito. Citando Thomas Macaulay (storico politico britannico): “Nessuno, a parte la zecca, può fare soldi senza pubblicità.”


ATTENZIONE! La sponsorizzazione (o promozione) non è una cosa semplice come sembra. Se reputi di non avere le competenze per farla nel modo corretto prima di buttare via soldi affidati ad un professionista, magari spendi di più, ma non sprechi denaro e, soprattutto, ottieni risultati concreti.